Josè Demetrio Peña e Francesca Marchisio | 9.10 - 25.10

 

Galleria Bonioni Arte, Reggio Emilia

 

9-25 ottobre 2020

 

 

 

Josè Demetrio Peña e Francesca Marchisio

 

 

 

 

 

A cura di Federico Bonioni

 

 

 

Inaugurazione: venerdì 9 ottobre, ore 17.00

 

 

 

 

 

Tra arte e moda, la Galleria Bonioni Arte di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 43) presenta, dal 9 al 25 ottobre 2020, il progetto “Home. #weareallinfinite”, a cura di Federico Bonioni, nato dalla collaborazione tra l’artista dominicano Josè Demetrio Peña e la designer Francesca Marchisio, accomunati da tematiche legate al recupero dei materiali e alla sostenibilità ambientale.

 

Il percorso della mostra comprenderà una selezione di opere inedite di Josè Demetrio Peña appartenenti alla serie “Memorie”: lavori disposti a parete ma sviluppati nella terza dimensione e sculture-oggetto, in cui la casa, elemento simbolico che ricorre nella sua produzione, si fonde con i capi forniti dalla stilista, suggerendo nuove anatomie. Saranno, inoltre, esposti alcuni pezzi della collezione abbigliamento donna primavera-estate SS21 di Francesca Marchisio, le cui stampe derivano dai dipinti dell’artista. A conclusione, la proiezione del fashion film #weareallinfinite, realizzato con la partecipazione dei danzatori di Aterballetto Grace Lyell, Ivana Mastroviti e Philippe Kratz all’interno del Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci.

 

«La collaborazione con Francesca Marchisio – spiega Josè Demetrio Peña – mi ha dato la possibilità di confrontarmi con nuovi materiali, come ad esempio il tessuto, che sono diventati parte integrante della mia ricerca. Già da tempo utilizzavo elementi di recupero, in una sorta di riciclo creativo che dava loro nuova vita. In questo caso, con il progetto “Memorie”, ho realizzato due tipi di interventi: da un lato ho utilizzato alcuni capi della stilista, inserendo al loro interno piccole casette di cartone così da trasformare l’abito in scultura, dall’altro ho inserito scampoli di tela nelle mie opere, secondo un percorso circolare in cui la moda si converte in arte e l’arte si avvicina alla moda in maniera sostenibile».

 

«Noisiamoinfinito – spiega Francesca Marchisio – si ispira al finale di “Uno, nessuno e centomila” di Luigi Pirandello, riflettendo sulla rinascita continua di ciascuno di noi, alla ricerca della propria identità, nelle infinite possibilità che ci circondano. Nati da questa ispirazione, i capi modulari e reversibili della collezione SS21 partono da un’atmosfera pacata nei toni naturali del lino, della canapa e del denim e si trasformano gradualmente nei motivi colorati ispirati alla serie “Memorie” dell’artista Josè Demetrio Peña».

 

Archivio eventi